Alberto Asor Rosa
in foto: Alberto Asor Rosa

I

l professor Alberto Asor Rosa, storico professore di Letteratura italiana all'Università La Sapienza di Roma, è stato derubato del suo borsello in via del Mascherino, a pochi passi da piazza San Pietro, quartiere Prati della Capitale. L'anziano docente, 86 anni fra pochi giorni, stava scaricando i bagagli dopo essere tornato dalle vacanze, quando un uomo si è avvicinato furtivamente alla sua macchina e ha rubato un borsello di cuoio prima di scappare di corsa. C'erano pochi soldi all'interno, ma soprattutto un oggetto che per il prof ha un valore inestimabile: "Dentro non c'era niente di prezioso, ma qualcosa per me di valore inestimabile: l'agendina con i numeri di telefono di una vita", spiega al Messaggero il critico letterario. "Forse sono stato un po' pollo, certo oggi in strada può accadere di tutto. Non ci siamo accorti di niente, né io né la domestica che mi stava aiutando. Probabilmente in quel momento ero chino o girato per scaricare le valigie, ma devo riconoscere che il ladro è stato veloce come un fulmine. Non ci spero troppo, ma lancio comunque un appello: chiunque sia oggi in possesso di quell'agenda me la riporti se può".

L'appello su Facebook per ritrovare l'agendina del prof Asor Rosa

La figlia del docente, Angela, ha pubblicato un post sul gruppo Facebook ‘Prati in azione' e ha lanciato un appello: "Salve, mi sono iscritta a questo gruppo, pur non abitando nel quartiere, per chiedere il vostro aiuto. Mio padre è stato scippato giovedì del suo borsello (in cuoio marrone scuro) a via del Mascherino. A parte documenti, soldi, ecc. il borsello conteneva una agendina coi numeri di una vita. Se per caso lo vedeste buttato da qualche parte, lo potreste consegnare ad un vigile o a qualche membro delle forze dell’ordine? Sarebbe veramente un bel gesto. Grazie per l’ospitalità".