Sciopero trasporti Roma– Foto di repertorio
in foto: Sciopero trasporti Roma– Foto di repertorio

Sciopero generale dei trasporti convocato da Ggil, Cisl e Uil per la giornata di mercoledì 24 luglio. L'agitazione è prevista per 4 ore e riguarderà tutti i lavoratori dei comparti del trasporto, dai treni al trasporto pubblico locale. Venerdì 26 luglio sarà invece la giornata in cui incroceranno le braccia i lavoratori del settore aereo. Previsto anche uno sciopero dei taxi dalle 8 alle 12 del 24 luglio.

Roma, Atac: sciopero 24 luglio dalle 12,30 alle 16,30

Atac comunica che lo sciopero è previsto nella giornata del 24 luglio dalle ore 12.30 alle ore 16.30. Durante lo sciopero, informa la municipalizzata che gestisce il trasporto pubblico a Roma, non sarà garantito il servizio sull'intera rete Atac e non sarà garantito il servizio delle biglietterie. Inoltre nelle stazioni delle linee ferroviarie che resteranno, eventualmente, aperte non sarà garantito il funzionamento di ascensori, montascale e scale mobili. Infine non sarà garantito il servizio dei bus sostitutivi della ferrovia Roma-Viterbo. Lo sciopero è stato proclamato per "criticità nel settore del trasporto pubblico locale in ordine alle infrastrutture, alle regole, al confronto politico, al diritto di sciopero".

Sciopero treni regionali dalle 9 alle 17

Lo sciopero riguarda anche i bus gestiti da RomaTpl e da Cotral (stesse modalità della rete Atac, quattro ore, dalle ore 12.30 alle ore 16.30) e la rete delle ferrovie regionali gestite da Trenitalia (otto ore, dalle ore 9.00 alle ore 17.00).

Per quanto riguarda i treni regionali "potranno verificarsi ritardi, cancellazioni o variazioni. Trenitalia prevede l’effettuazione di servizi, con particolare attenzione alle relazioni a maggiore traffico viaggiatori. Nel corso dello sciopero saranno garantiti i collegamenti fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino (con treno “Leonardo Express” o con autobus sostitutivi). L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione".