(Foto La Presse)
in foto: (Foto La Presse)

Sciopero dei mezzi a Roma venerdì 12 ottobre. Un fine settimana di passione preannunciato nella Capitale: bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie a rischio per 24 ore. A incrociare le braccia i lavoratori Atac di Cambia-Menti M410, i gli iscritti ai sindacati di Faisa Cisal e Cigl Cisl di Cotral e RomaTpl. Finite le ferie e finita l'estate, Roma si è da un mese ormai ripopolata e insieme al lavoro per molti pendolari sono ricominciati i disagi. Agli scioperi si aggiungono i guasti e il maltempo, con piogge e temporali sempre pronti a mettere a dura prova il servizio di trasporto pubblico con allagamenti e incidenti. Le tratte ferroviarie interessate allo sciopero sono la linea Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo e le linee periferiche gestite da Roma Tpl e da Cotral.

Gli orari dello sciopero e le fasce di garanzia

Lo sciopero di Atac e Cotral durerà 24 ore. I mezzi pubblici saranno a rischio dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio diurno. Tuttavia, per tutelare i pendolari costretti a spostarsi dentro Roma ogni giorno, saranno rispettate le solite fasce di garanzia, con il servizio assicurato fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Per quel che riguarda la rete dei bus notturni, sarà a rischio stop nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 ottobre. RomaTpl, invece, sciopererà 4 ore dalle 8.30 alle 12.30.