Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un bambino di tre anni è rimasto schiacciato da un trattore nel pomeriggio di ieri – mercoledì 27 maggio – in provincia di Rieti. Mentre la dinamica dell'incidente è tutta da chiarire, sono stati resi noti i particolari dell'incredibile operazione chirurgica a cui il bambino è stato sottoposto. Rimasto ferito in modo gravissimo, è arrivato prima nell'ospedale dal capoluogo, per essere trasferito prima al Gemelli di Roma e da qui all'ospedale Pediatrico Bambino Gesù dove è arrivato verso le 4 del mattino. Il bambino ha subito una lunga e complessa operazione, durante la quale l'equipe chirurgica che lo ha preso in carico ha proceduto con la ricostruzione dell'aorta toracica, intervenendo anche su alcune lesioni del diaframma e dell'intestino. Il piccolo, da quanto si apprende, non è ancora fuori pericolo e si trova ricoverato in terapia intensiva in attesa di essere sottoposto a un nuovo intervento.

L'intervento chirurgico è durato 9 ore

"Straordinario intervento nella notte all'ospedale pediatrico Bambino Gesù su un bambino di 3 anni rimasto schiacciato da un trattore. Voglio ringraziare le equipe chirurgiche che si sono alternate negli interventi e tutti gli operatori dell'emergenza per il grande lavoro a testimonianza di un'attività che non si è mai interrotta", ha dichiarato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. E in effetti l'intervento dei chirurghi del nosocomio romano è stato tutt'altro che ordinario, coinvolgendo tre equipe di cardiochirurgia, chirurgia toracica e ortopedia per un totale di circa 9 ore.