Sara Seccia, neo vice–presidente del Consiglio comunale di Roma
in foto: Sara Seccia, neo vice–presidente del Consiglio comunale di Roma

Sara Seccia, consigliera del Movimento 5 Stelle, prenderà il posto del dimissionario Enrico Stefàno come vicepresidente vicario del Consiglio Comunale di Roma. Presidente rimarrà sempre, visto che ancora non ha presentato le sue dimissioni dall'incarico, Marcello De Vito, arrestato con l'accusa di corruzione nell'ambito di un filone dell'inchiesta sul nuovo stadio della Roma. Oggi l'assemblea capitolina ha eletto Seccia con 26 voti a favore, cioè tutti i consiglieri di maggioranza, compresa la sindaca, e con le opposizioni che hanno deciso di non partecipare al voto. "Buon lavoro alla nuova Vicepresidente vicaria dell'Assemblea Capitolina. Il gruppo MoVimento 5 Stelle Roma ha sostenuto in maniera compatta la sua candidatura: Sara è sicuramente la persona giusta per ricoprire un ruolo così importante, ruolo che richiede tanto impegno e sacrificio. Siamo orgogliosi di aver eletto una donna come lei. In bocca al lupo Sara!", si legge sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle.

Sara Seccia prende il posto di Enrico Stefàno

L'elezione di Seccia arriva due settimane dopo le dimissioni di Stefàno, con De Vito ancora agli arresti domiciliari. Ma in caso di revoca della misura cautelare potrebbe addirittura tornare alla guida dell'Aula Giulio Cesare. Dato che non si è dimesso, 24 consiglieri comunali avrebbero dovuto votarne la decadenza, ma i 5 Stelle non hanno mai voluto. "Non lo so. Non ci sono capitata per fortuna e spero di non capitarci. Non saprei, da una parte avrei pensato al gruppo del M5s e forse l'avrei fatto, però se ritenessi di essere veramente innocente magari anche io avrei temporeggiato come lui", ha risposto la stessa neo vicepresidente Seccia all'agenzia Nova in merito all'opportunità di presentare le dimissioni da parte di De Vito.