Grave incidente questa mattina in un palazzo al centro di Roma, in piazza Santi Apostoli. Il portiere dello stabile è caduto nella tromba dell'ascensore, morendo sul colpo. Secondo quanto emerso, l'uomo – un anziano di settant'anni – lavorava da anni nello stabile, ed era molto conosciuto nella zona. A causarne la morte, un volo di dieci metri: dalle prime informazioni, l'ascensore si sarebbe bloccato, e nel tentativo di farlo ripartire avrebbe perso l'equilibrio, cadendo. Sul posto gli agenti di polizia del commissariato Trevi e i Vigili del Fuoco: per lui, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. A causa del tremendo schianto con il suolo ha perso la vita sul colpo. Le indagini sono ancora in corso, ma quello verificatosi questa mattina sembra proprio un tragico incidente. Al momento non è ancora nota l'identità dell'uomo.

Portiere cade nella tromba dell'ascensore, morto sul colpo

La tragedia è avvenuta poco prima delle nove del mattino. Secondo le prime informazioni, l'ascensore si sarebbe guastato e il portiere avrebbe cercato di farlo ripartire quando, per cause ancora da accertare, ha perso l'equilibrio ed è caduto di sotto. Il volo di dieci metri non gli ha lasciato scampo: l'impatto con il suolo è stato devastante per il corpo, ed è morto sul colpo. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche gli agenti di polizia del commissariato Trevi, che indagano sull'accaduto per capire l'esatta dinamica dell'incidente costato la vita al 70enne. Una vera e propria tragedia, che nessuno avrebbe mai immaginato potesse accadere. L'uomo, che sembra lavorasse da anni nel palazzo, era benvoluto da tutti.