Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto sulla spiaggia di Santa Marinella, sul litorale della provincia a Nord di Roma. Il macabro ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 luglio, nei pressi del Castello di Santa Severa. Secondo le innformazioni apprese si tratterebbe di un cinquantaseienne di origini filippine, che si sarebbe suicidato. A sotegno di tale ipotesi una lettera, che i carabinieri della stazione locale e della Compagnia di Civitavecchia hanno trovato all'interno dei suoi indumenti. Messe nero su bianco c'erano parole d'addio, che farebbero propendere per un gesto volontario.

Il cadavere portato a riva dal mare

Il corpo è stato portato a riva dal mare, trasportato dalla corrente, davanti agli occhi dei bagnanti della gettonata località estiva, ogni anno affollatissima nei mesi di luglio ed agosto, anche durante le giornate lavorative. A dare l'allarme sono state proprio le persone presenti in spiaggia, che hanno notato quella che sembrava essere una sagoma umana, riversa nei pressi dell'arenile. Nella speranza che ci fosse ancora tempo per salvarlo, è partita la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112 e sul posto in breve tempo è arrivata un'ambulanza. Purtroppo i paramedici, giunti in pochi minuti, non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. Presenti per i rilievi di rito i carabinieri della stazione locale e della Compagnia di Civitavecchia, che hanno svolto gli accertamenti necessari al caso e ricostruito l'identità dell'uomo. Terminate le verifiche, la salma è stata trasferita in obitorio.