[immagine di repertorio]
in foto: [immagine di repertorio]

Un uomo di sessant'anni è morto facendo kitesurf al largo di Santa Marinella, poco distante da Civitavecchia. L'incidente è avvenuto nei pressi della scogliera davanti a Villa Lessona, all'altezza del civico 38 di via Aurelia. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare: il corpo è stato recuperato, nonostante il mare fortemente agitato, dal Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella.

L'incidente, a quanto pare, è avvenuto in quanto l'uomo sarebbe stato sbalzato da un onda, con la corda che lo legala all'aquilone (il "kite"), che gli si sarebbe attorcigliata alla caviglia, bloccandolo sott'acqua. Sul posto è anche giunta la Polizia Locale diretta dal comandante Keti Marinangeli e la Guardia Costiera. Per l'uomo purtroppo non c'è stato più nulla da fare. Il sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, ha poi sottolineato verso il Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella, che ha recuperato il corpo del sessantenne romano, "il ringraziamento dell Amministrazione Comunale, che si unisce al dolore della famiglia del surfista tragicamente deceduto".