La battuta di Virginia Raffaele a Sanremo 2019 sui Casamonica non è piaciuta a Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia (M5S). Tutto è cominciato quando Claudio Bisio, per la prima serata del Festival, si è presentato sul palco dell'Ariston con una giacca molto vistosa: ricami verde, nero, oro e inserti lurex: un capo d'abbigliamento di certo non sobrio, che ha fatto scatenare i social network. "La mia costumista ha lavorato coi Casamonica", ha scherzato l'attore. "Salutiamo i Casamonica!", ha risposto Virginia Raffaele, lasciando di sasso i presenti in sala e il pubblico a casa. Resasi conto della gaffe, si è subito scusata, ma questo non è bastato a placare gli animi. "Che i #Casamonica possano diventare sul palco dell'Ariston oggetto di battuta come i #Cesaroni o i #Rossi è una leggerezza assai grave. Son convinto che tornando indietro la conduttrice di #Sanremo non ripeterebbe l'errore. La #Mafia non va normalizzata. La #Mafia va asfaltata!", ha scritto su Twitter Nicola Morra in riferimento a quanto detto dalla comica.

Chi sono i Casamonica, noto clan di Roma Sud

I Casamonica sono un clan molto conosciuto a Roma: egemoni soprattutto nella zona Sud della Capitale, proprio recentemente sono stati colpiti da una vasta operazione antimafia che ha portato all'arresto di 37 persone. Le accuse sono di spaccio, estorsione, usura, concessione illecita di finanziamenti e altri reati: tutti con l'aggravante del metodo mafioso. E proprio i Casamonica sono stati oggetto anche di un'imponente azione mediatica, che ha visto il ministro dell'Interno Matteo Salvini annunciare pubblicamente che avrebbe personalmente guidato una delle ruspe per abbattere le loro case. E così, a novembre dello scorso anno, sono state demolite al Quadraro otto villette abusive dove vivevano gli affiliati al clan dei Casamonica con le loro famiglie.