Un ospedale "da campo" a San Pietro per curare i più bisognosi. A volerlo Papa Francesco. Un piccolo presidio che, come riporta La Stampa, torna anche quest'anno, con servizi raddoppiati, in una delle piazze più famose del Mondo che ospita il cuore della Cristianità. Il mini ospedale, come pensato dal Santo Padre, è rivolto non solo a senza tetto e migranti, ma anche semplicemente a tutti coloro che si trovano in condizioni economiche svantaggiate e che non possono permettersi le cure mediche necessarie. Un'iniziativa che il Pontefice ha ritenuto necessaria per prestare aiuto e andare a incontro alle fasce più deboli della popolazione, spesso oggetto dell'indifferenza generale.

Un ospedale per i poveri a San Pietro

La struttura è stata inaugurata domenica 10 novembre e sarà aperta tutti i giorni, dalle ore 8 alle 20, fino a domenica 17 novembre, occasione in cui Papa Francesco celebrerà la messa per la Giornata Mondiale dei Poveri. Per accedervi non è necessario effettuare prenotazioni, ma è sufficiente presentarsi direttamente sul posto adibito tra il Colonnato. Oltre alla Medicina generale, i servizi che vengono offerti spaziano dalla Cardiologia, alla Diabetologia, dalla Dermatologia, alla Reumatologia, con ben tre ambulatori per analisi, vaccinazioni ed ecografie.

Centinaia di pazienti bisognosi visitati

Il presidio lo scorso anno in soli cinque giorni ha ospitato oltre 200 pazienti visitati da medici e assistiti da infermieri e che quest’anno, vede la collaborazione di alcune strutture come Policlinico Gemelli, Università di Tor Vergata, Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata, Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti ed il contrasto delle malattie della povertà.