Si chiama Samara Challenge, ed è la sfida dell'estate che è arrivata anche tra le strade di diverse città italiane, con relativi video e le foto postati sui social. La "sfida" consiste nel travestirsi da Samara Morgan, uno dei personaggi del film dell'orrore The Ring, con l'obiettivo di spaventare i passanti. E chi non rimarrebbe di stucco vedendo una figura aggirarsi con un lenzuolo che la copre dalle spalle ai piedi, i capelli neri arruffati a coprire il volto e, in alcuni casi, un coltello (giocattolo ovviamente) in mano. Intanto il complice filma le reazioni spaventate dei passanti. Ma non sempre lo scherzo va come dovrebbe andare nelle intenzioni degli autori, e non manca chi reagisce con aggressività consapevole di essere finito nel gioco di qualcun altro. È accaduto ad esempio a Gragnano, nel Napoletana, dove una ragazzina vestita da Samara è stata inseguita e presa a pugni.

Samara Challenge a Roma

"Alle 1.40 di questa notte grande confusione al Parco Meda. Pare che in queste sere si aggiri nelle periferie di Roma una persona travestita da Samara il personaggio del film dell'orrore "The Ring" non so se ne avete sentito parlare. Comunque stanotte era al Parco meda e spaventava le persone. I ragazzi di zona l'hanno rincorsa e per un attimo si è creata parecchia confusione di grida e macchine che andavano spedite. È uno scherzo di pessimo gusto che scatena anche reazioni violente", scrive Simona Pistacchio sul gruppo Facebook Comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio. Ma il primo "avvistamento" di Samara è avvenuto a Centocelle, come testimonia lo scatto postato su Facebook, con l'invito di Emiliano a non prenderla per quello che è, uno scherzo: "Non vi spaventate, è la "moda" del momento. E non c'è manco bisogno di reagire troppo male, mi raccomando".