Erano tenuti chiusi in uno spazio stretto dentro una piccola baracca, in condizioni igieniche pessime. Un blitz a sorpresa della polizia locale e delle guardie zoofile dell'Oipa ha liberato due cani, uno da caccia e un meticcio abbandonati tra rifiuti ed escrementi in un terreno a Ciampino. Gli agenti hanno svolto il sopralluogo ieri pomeriggio, lunedì 16 ottobre. Il loro intervento ha salvato i cani che sono stati posti sotto sequestro cautelativo.

Salvati due cani.

L'attività del nucleo tutela animali ha permesso di scoprire le condizioni nelle quali si trovavano costretti gli animali, trovati, inoltre, senza microchip. I cani sono stati affidati al proprietario con l'obbligo di lasciarli liberi in giardino, di tenere puliti i loro spazi e di iscriverli regolarmente all'anagrafe canina.

I provvedimenti per tutelare gli animali.

Il proprietario, un 50enne italiano residente nella zona Acqua Acetosa, ha ricevuto una multa di 500 euro per maltrattamento di animali. In caso di mancato rispetto dei provvedimenti imposti dal nucleo tutela animali, i cani verranno affidati al canile veterinario. Le forze dell'ordine faranno delle visite regolari per controllare la situazione e accertarsi che vengano rispettati tutti i provvedimenti chiesti per assicurare un ambiente dignitoso  ai due animali.