I Saldi 2018 stanno per partire. L'estate è iniziata portando con se il caldo e le belle giornate. Più ore di luce e serate, vacanze e feste in spiaggia fanno venire voglia di un guardaroba tutto nuovo da sfoggiare. Al via la corsa allo shopping dunque: dal 7 luglio in tutte le città dello stivale, per circa sei settimane, compere a prezzi scontati. La data di fine è decisa dalle singole regioni e dai Comuni. Diverso per gli acquisti online, su alcuni portali i ribassi sono già iniziati, per la gioia degli amanti dell'e-commerce. Tutti in strada il primo sabato di luglio, specialmente nelle vie dello shopping della Capitale, con file per aggiudicarsi il capo d'abbigliamento o l'accessorio più ambito. Via i maglioni e i cappotti che con il cambio di stagione sono tornati in letargo negli armadi e spazio a colori e a tessuti leggeri, a scarpe aperte e a fantasie.

Saldi 2018: cosa comprare

Se siete indecisi su cosa comprare, oltre ai grandi classici, ecco i nostri consigli sui capi must dell'estate: dalla tuta in stile “benzinaio” alla minigonna a vita alta come si portava negli anni ’80, dalle gonna a tubo (o longuette) che definisce la silhouette fino alla T-shirt con scritte e foto stampate, passando per il reggiseno in bella mostra e l’abito sottoveste.

Attenzione ai "falsi saldi"

I saldi sono il momento migliore per fare acquisti e per trovare gli abiti del cuore a prezzi più bassi. Attenzione però ai "falsi saldi" specialmente nei negozi con più marchi: può succedere di vedersi spacciare come pezzi della stagione in corso capi d'abbigliamento più vecchi o di collezioni precedenti: nulla di male, ma in questo caso il prezzo dovrà di conseguenza essere ribassato maggiormente.

Saldi 2018, il calendario regione per regione

Al via i saldi estivi 2018. Ecco il calendario con le date di tutte le regioni: si inizia ovunque il 7 luglio, tranne che nella provincia autonoma di Bolzano. Il termine, invece, varia di regione in regione.

– Abruzzo: dal 7 luglio al 29 agosto

– Basilicata:  dal 7 luglio al 2 settembre

-Calabria:  dal 7 luglio all'1 settembre

-Campania:  dal 7 luglio al 30 agosto

-Emilia-Romagna:  dal 7 luglio al 30 agosto

-Friuli-Venezia-Giulia:  dal 7 luglio al 30 settembre

– Lazio:  dal 7 luglio per sei settimane

– Liguria:  dal 7 luglio al 14 agosto

– Lombardia:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Marche:  dal 7 luglio all'1 settembre

– Molise:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Piemonte: dal 7 luglio per 8 settimane

– Puglia: dal 7 luglio al 15 settembre

– Sardegna: dal 7 luglio al 30 agosto

– Sicilia: dal 7 luglio al 15 settembre

– Toscana:  dal 7 luglio all'1 settembre

– Umbria:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Valle D’Aosta:  dal 7 luglio all'1 settembre

– Veneto:  dal 7 luglio al 31 agosto

– Provincia autonoma di Trento:  dal 7 luglio al 12 agosto

– Provincia autonoma di Bolzano: data determinata liberamente dai commercianti in generale