Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una maestra della scuola elementare Alfieri-Lante della Rovere, nel quartiere Salario, si trova a processo perché accusata di abuso dei mezzi di correzione nei confronti degli alunni della sua classe. I fatti risalgono all'anno scolastico 2016-2017: secondo l'accusa, la donna avrebbe inflitto ai bambini punizioni troppo pesanti e gli avrebbe addirittura vietato di andare al bagno. Rimproveri immotivati e insulti pesanti, che avrebbero terrorizzato i bambini al punto da farli ammalare e a raccontare tutto ai genitori. Come riportato da Il Messaggero, la preside dell'istituto si sarebbe resa disponibile ad aiutare gli inquirenti durante le indagini a carico della maestra, che adesso sta affrontando il processo a suo carico. La prossima udienza sarà a novembre e lì la maestra sarà ascoltata e potrà spiegare la sua versione dei fatti.

Fiumicino, due maestre indagate per maltrattamenti su minori

L'ultimo caso di maltrattamenti avvenuti in una scuola, è quello dell'asilo di Fiumicino, che ha destato grande scalpore nell'opinione pubblica. La denuncia è partita dai genitori di un bambino, che hanno iniziato a notare come il figlio avesse cambiato atteggiamento e non volesse andare più a scuola perché terrorizzato dalla maestra. Sono allora andati dai carabinieri a raccontare le loro preoccupazioni, e da lì sono partite le indagini. Tramite la visione delle telecamere di sorveglianza poste nelle classi, le forze dell'ordine hanno registrato comportamenti vessatori delle maestre nei confronti dei bambini. Erano sgridati per un nonnulla, strattonati e costretti a picchiarsi gli uni con gli altri. Le maestre sono state sospese dall'insegnamento: sono indagate per maltrattamenti su minore.