Un’immagine dell’intervento
in foto: Un’immagine dell’intervento

Dramma a Canterano, Comune in provincia di Roma, al confine tra Lazio e Abruzzo, dove un escursionista è morto. I tragici fatti risalgono a ieri, domenica 11 agosto, un caldo weekend d'estate, con temperature che a Roma hanno raggiunto punte di ben 40 centigradi. Secondo le informazioni apprese la vittima è un uomo di 66 anni, residente nella Capitale. L'uomo aveva deciso di approfittare del fine settimana per concedersi un weekend di relax, all'insegna della natura, lontano dalla città e si era unito a un gruppo di escursionisti, per una camminata nei boschi. Tuttavia, intorno alle 10.30 del mattino, l'uomo si è allontanato dal gruppo, per andare a cercare funghi nel sottobosco e i suoi compagni d'avventura non lo hanno più visto.

Trascorso del tempo dalla sua assenza, non vedendolo tornare, subito è scattato l'allarme e si è attivata la macchina dei soccorsi. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono intervenuti gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Lazio, insieme ai carabinieri forestali. I soccorritori lo hanno cercato a lungo tra la vegetazione, ma quando lo hanno trovato era ormai senza vita. Inutile l'intervento dei paramedici arrivati a bordo dell'eliambulanza, per l'uomo al suo rinvenimento non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso. L'ipotesi è che a risultargli fatale sia stato un malore improvviso, che lo ha colto senza lasciargli scampo.