Sono in corso le ricerche nel fiume Tevere di un uomo che è stato visto lanciarsi dal parapetto all'altezza di Ponte Sisto, in pieno centro di Roma. Sul posto sono accorsi i sommozzatori dei Vigili del Fuoco e il corpo Fluviale, attualmente al lavoro. L'uomo si sarebbe gettato nel fiume intorno alle 9.50 di questa mattina: a dare l'allarme, alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Secondo le prime informazioni, i carabinieri della Stazione Trastevere – giunto sul luogo per le operazioni – hanno trovato sul parapetto del fiume uno zaino con all'interno i documenti di un cittadino indiano di 32 anni. Non è ancora chiaro se la persona che si sia gettata nel Tevere sia la stessa dei documenti, anche se è molto probabile che il ragazzo, dopo aver lasciato lo zaino, si sia gettato nel fiume.

Si lancia nel Tevere da Ponte Sisto, ricerche in corso

I fatti risalgono alle 9.50 di questa mattina. Ad assistere alla scena numerosi passanti, che non sono riusciti a fermare il ragazzo che si è lanciato nel Tevere. Secondo le prime informazioni, l'uomo si sarebbe avvicinato al parapetto di via Ponte Sisto e, dopo aver lasciato lo zaino, si sarebbe gettato nel fiume. Subito i passanti hanno allertato il 112, facendo precipitare i soccorsi sul luogo della tragedia che, però, si sono trovati di fronte solo il vuoto. I sommozzatori sono al lavoro in tutta l'area ma non hanno ancora individuato il corpo dell'uomo che si è lanciato nel Tevere. Alle operazioni stanno partecipando anche gli agenti del corpo Fluviale, insieme ai carabinieri della Stazione Trastevere che stanno indagando sul caso per risalire all'identità dell'uomo che si è lanciato da Ponte Sisto.