20 Ottobre 2019
12:09

Roma, sospeso l’autista che ha messo lo scooter sull’autobus: “Mi serviva per tornare a casa”

Si è difeso dicendo che non sapeva come tornare a recuperare lo scooter per poi tornare a casa l’autista di Roma Tpl che venerdì 18 ottobre ha caricato a bordo di un bus della linea 982 la propria moto. La scena fotografata da alcuni viaggiatori ha fatto scattare un’indagine interna all’azienda mentre l’autista è stato sospeso e rischia ora di perdere il proprio lavoro.
A cura di Chiara Ammendola
Lo scooter su un autobus Atac (Foto di Rinaldo Sidoli)
Lo scooter su un autobus Atac (Foto di Rinaldo Sidoli)

Aveva fretta di andare a casa e non sapeva come tornare a prendere la moto, per questo l'autista di Roma Tpl ha deciso di caricare il proprio scooter a bordo dell'autobus e di portarlo con sé sino a deposito via della Maglianella. A fornire la spiegazione è proprio lui che dopo quanto accaduto è stato sospeso in via cautelativa, ma potrebbe rischiare anche il posto oltre a una denuncia per interruzione di pubblico servizio e peculato. La vicenda avvenuta venerdì 18 ottobre ha indignato non poco i cittadini romani e lo stesso Campidoglio che attraverso l'assessore ai Trasporti Pietro Calabrese ha invitato i vertici della società ad avviare un'indagine interna.

L'autista sotto inchiesta però si difende: "Non ho ricevuto il cambio, ero a fine turno e non certo per colpa mia – ha spiegato – mi hanno ordinato di riportare il bus al deposito in via della Maglianella. Avevo fretta, però, e soprattutto: chi mi avrebbe riportato a Monteverde a riprendere la moto?". Da qui la decisione di caricare il proprio scooter Honda Silver Wing 400 a bordo del bus della linea 982 davanti agli occhi attoniti dei passeggeri alcuni dei quali non sono riusciti a salire sull'autobus. Mentre sarebbe stata respinta l'accusa secondo la quale l'autista avrebbe addirittura fatto scendere alcuni passeggeri per far posto allo scooter: "Non è vero che ho fatto scendere i passeggeri, ho solo detto loro che la vettura non sarebbe partita e che ne avrebbero mandata un'altra, visto che il collega che avrebbe dovuto darmi il cambio ha comunicato che era malato solo all’ultimo momento", le parole del conducente. A questo punto l'autobus sarebbe ripartito in direzione del deposito per lasciare il bus e tornare a casa con il proprio scooter. Una decisione che ora, nonostante le parole di difesa dei colleghi, potrebbe costargli il posto di lavoro.

Nasconde arsenale in casa dell'anziano a cui fa da badante al centro di Roma: arrestato
Nasconde arsenale in casa dell'anziano a cui fa da badante al centro di Roma: arrestato
Si schianta contro un palo sullo scooter mentre torna a casa: la vittima è il 55enne Enrico Toto
Si schianta contro un palo sullo scooter mentre torna a casa: la vittima è il 55enne Enrico Toto
Si schianta contro un albero a Caracalla: la vittima è Valeria Sebastiani, la regina dei cocktail
Si schianta contro un albero a Caracalla: la vittima è Valeria Sebastiani, la regina dei cocktail
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni