Un ragazzo si è arrampicato sulla statua di San Francesco D'Assisi, davanti alla Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, minacciando di buttarsi, ma i poliziotti lo hanno salvato. "Ora mi butto, ora mi butto" gridava dall'alto. Apprensione tra i passanti a Roma, che nel pomeriggio di domenica scorsa 30 giugno, in una Capitale rovente per il caldo, hanno assistito alla scena. Secondo le informazioni apprese il giovane, che probabilmente cercava solo un po' di attenzione, si è spogliato a torso nudo, togliendosi la maglietta e si è arrampicato. Un episodio che sarebbe potuto finire male se il giovane avesse perso l'equilibrio e fosse precipitato a terra, scivolando dalla statua del Santo. Fortunatamente ciò non è accaduto, grazie al pronto intervento degli agenti della Polizia di Stato di commissariati Esquilino e San Giovanni.

I poliziotti salvano un ragazzo sulla Statua di San Francesco

I poliziotti, ricevuta la segnalazione, sono arrivati sul posto con due equipaggi e hanno dato il via all'intervento. Un agente si è arrampicato sulla Statua andandogli in contro e, dopo avergli parlato con parole rassicuranti, gli ha teso la mano e l'ha convinto a scendere. Dopo averlo tirato verso di sé, lentamente, l'agente e il ragazzo, insieme, hanno iniziato a scendere, sotto allo sguardo attento dei colleghi sottostanti, che supervisionavano l'intervento in corso, pronti ad afferrarli in caso di caduta. Nel frattempo, i poliziotti hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza, i paramedici sono arrivati e lo hanno soccorso. Fortunatamente il giovane non è rimasto ferito, anche se fosse caduto l'altezza non era tale da risultargli fatale, ma il salvataggio dei poliziotti ha permesso al giovane di evitare complicazioni fisiche.