Ancora un episodio di razzismo, ancora una scritta antisemita. Accade a Roma, nella piccola frazione di Montespaccato, dove sul muro di un impianto sportivo il presidente dell'Asilo Savoia, Massimiliano Monnanni, ha trovato le parole "Vile Ebreo". Immediatamente è scattata la denuncia alle forze dell'ordine così come raccontato dallo stesso attraverso un lungo post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Monnanni già oggetto di insulti antisemiti in passato

"Stamani mi sono recato a sporgere denuncia contro gli ignoti autori, firmatisi genericamente ‘Ultras Tivoli 1919' di una scritta, rinvenuta ieri sera ed apposta presumibilmente nella giornata di domenica prima o dopo la partita tra Montespaccato e Tivoli su un muro di cinta dell'impianto sportivo sottostante al ‘Don Pino Puglisi'". Si tratta purtroppo non del primo caso del genere per Monnanni che spiega di essere stato oggetto di insulti antisemiti già tra il 2011 e il 2012, quando ricopriva il ruolo di direttore generale dell'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali: motivo per il quale sarebbe stato inserito dal sito neonazista ‘Stormfront' in una "black list" insieme ad alcuni giornalisti, al Presidente della Comunità ebraica di Roma e ad alcuni magistrati.

Zingaretti: Basta a odio e violenza

"Quella vicenda si è conclusa proprio pochi giorni fa con 24 condanne per incitamento all'odio razziale – aggiunge – da parte mia posso assicurare che nessuna intimidazione fermerà l'impegno che dispiego da anni contro ogni forma di razzismo, antisemitismo, omofobia, discriminazione, come non si fermerà l'attività che l'Asilo Savoia, attraverso la Palestra della Legalità e la Polisportiva Montespaccato, svolge su territori di frontiera per riaffermare concretamente i valori della legalità". E poi l'appello affinché vengano attivate forme di contrasto efficaci contro la diffusione del virus dell'odio razziale in particolare nel mondo del calcio dilettantistico. Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti che ha scritto: "Siamo con voi, faremo sempre il tifo per la maggioranza degli italiani che dice basta a odio e violenza!".