Due uomini sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione Roma San Pietro dopo che hanno derubato una famiglia di turisti coreani. I due malviventi sono stati colti sul fatto dai militari in abiti civili, che li stavano osservando da un po': visti i loro movimenti sospetti e il continuo guardarsi intorno con fare poco spontaneo, hanno attirato l'attenzione dei carabinieri che hanno deciso di tenerli d'occhio. E, in effetti, poco dopo sono entrati in azione. Come luogo per il furto hanno scelto un fast food in via Candia, pieno di persone che si erano fermate per mangiare un panino. Dopo essersi guardati intorno, hanno scelto la loro vittima: una famiglia di turisti coreana che si era seduta a un tavolino e che aveva lasciato il borsello con soldi e cellulare attaccata alla sedia.

Furto in fast food di via Candia, ladri bloccati da militari in abiti civili

Con fare furtivo, i due uomini – rispettivamente di 39 e 55 anni – si sono avvicinati alla famiglia coreana e, approfittando di un loro momento di distrazione, gli hanno preso il borsello. Appena compiuto il furto, si sono allontanati con la refurtiva, convinti di non essere stati notati e di averla fatta franca. Invece i carabinieri della stazione San Pietro li stavano tenendo d'occhio, e quando li hanno visti uscire dal fast food li hanno seguiti e bloccati. Recuperata la refurtiva, li hanno arrestati e accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo. Il borsello con i soldi è stato riconsegnato alla famiglia, che ha così potuto evitare una spiacevole disavventura durante il soggiorno di vacanza nella capitale.