Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Stavano per farla franca dopo una rapina, ma sono stati entrambi individuati. Qualche giorno fa alcuni carabinieri della Stazione Roma Appia hanno fermato due ladri in fuga, che scappavano dopo aver rapinato una farmacia vicino al Terminal Anagnina. Entrambi sono stati intercettati e arrestati con l'accusa di rapina in concorso: si tratta di un 20enne originario di Frascati, disoccupato e con precedenti, e di un 34enne di Marino. Tutti e due erano entrati nell'esercizio con il volto coperto, armati di taglierino. Avevano minacciato clienti e commessi di farsi consegnare il denaro, per poi fuggire con il bottino tra le mani. Dopo la loro fuga le vittime della rapina hanno avvertito il 112, facendo partire le ricerche degli agenti. I militari si sono messi sulle loro tracce, fino a quando sono riusciti a risalire ai due complici: entrambi sono stati identificati e portati in caserma, dove sono trattenuti in attesa dei rito direttissimo. Gli uomini dell'Arma hanno trovato nelle tasche di uno di loro l'intera refurtiva, un totale di 1160 euro, tutti restituiti ai proprietari della farmacia.

Un altra rapina nella Capitale

Un fatto analogo è accaduto lo scorso marzo, quando gli uomini del Commissariato Torpignattara hanno sorpreso un uomo mentre stava rapinando il supermercato Carrefour di via della Stazione Prenestina, arrestandolo in flagranza di reato. Il rapinatore, dopo essersi coperto il volto, si era introdotto nell'esercizio con in mano una pistola, con la quale aveva minacciato più volte i cassieri di farsi consegnare l'incasso. Il suo tentativo di rapina è finito male, con gli agenti che lo hanno bloccato all'esterno dopo una breve fuga del rapinatore. Nei confronti dell'uomo sono stati in seguito raccolti gravi e concordanti indizi di colpevolezza riguardo a tre rapine compiute ai danni dei supermercati della zona est della Capitale, due delle quali realizzate in rapida successione nell'arco di pochi minuti. Un episodio simile è avvenuto nei primi di aprile, quando un 47enne è stato arrestato dopo aver tentato di rapinare una farmacia nei pressi di Trastevere. L'uomo, oltre all'accusa di tentata rapina, dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.