La macchina amministrativa del Campidoglio cambia e si rinnova. È quanto annunciato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi sul proprio profilo Facebook, dove ha riportato che a breve saranno assunti oltre 800 nuovi dipendenti nei vari settori nell'amministrazione capitolina. Si tratta di profili di ogni tipo, per la precisione 515 istruttori amministrativi, 160 istruttori economici e 55 istruttori per i servizi culturali. Tra gli altri ruoli sono previsti nuovi esperti di normativa per i lavori pubblici e vari funzionari dei processi della comunicazione. "Il nostro obiettivo – spiega la sindaca su Facebook – è rafforzare le linee di produzione dei servizi, per renderli più efficienti a beneficio dei cittadini. La stabilizzazione di circa 1.500 tra maestre e insegnanti ha segnato una svolta sostanziale nel contrasto al precariato storico". L'opera di rigenerazione, sottolinea Raggi, è stata svolta in partecipazione dell'assessore al Personale Antonio De Santis, che sul proprio profilo Facebook ne ha approfittato per sottolineare quanto fatto in questi anni: "In questo modo vogliamo dare nuova linfa vitale ai servizi di Roma Capitale. Nel complesso gli uffici dell’Amministrazione capitolina sono stati quindi rafforzati con 4.000 nuovi dipendenti".

Virginia Raggi annuncia nuove assunzioni nella Polizia Locale

Virginia Raggi ha inoltre ribadito che tra i settori rafforzati c'è stato anche quello del corpo di Polizia Locale, con il graduale inserimento di circa 1000 agenti all'interno del settore della sicurezza. La notizia arriva il giorno dopo la decisione della sindaca di assumere cinque generali per gestire le emergenze a Roma, che saranno a capo di cinque diversi dipartimenti. Una scelta che non è andata giù all'opposizione dem, che ha parlato di "ripiego amministrativo che non valorizza il personale capitolino". La critica non ha scoraggiato il primo cittadino della Capitale, che ha promesso "un miglioramento progressivo ed esponenziale dei servizi, di cui si gioveranno concretamente i cittadini".