Colosseo (Foto LaPresse)
in foto: Colosseo (Foto LaPresse)

Quattro euro in più, che significa un aumento del 33 per cento rispetto al prezzo attuale. Da novembre 2019 il biglietto d'ingresso al Colosseo, il monumento più famoso di Roma e forse del mondo, costerà 16 euro invece dei 12 attuali. Verrà cancellato, in pratica, il biglietto ‘Basic' che attualmente comprende gli ingressi al Colosseo, ai Fori e al Palatino. Il nuovo biglietto Super, che comunque è già acquistabile da oggi, 11 marzo 2019, permetterà l'ingresso a Colosseo e Fori, ma anche ai siti ‘Super' come la Casa di Augusto e Santa Maria Antiqua. Dal primo novembre sarà inoltre possibile acquistare il biglietto ‘Full Experience' a 22 euro: due giorni di durata per Colosseo, l'arena del Colosseo, i Fori, il Palatino e tutti i siti ‘Super'. Questi i sette siti ‘Super': Criptoportico neroniano, il Museo Palatino, la Casa di Augusto, la Casa di Livia, l'Aula Isiaca con la Loggia Mattei, il Tempio di Romolo, Santa Maria Antiqua con l'oratorio dei Quaranta Martiri e la Rampa di Domiziano a cui si aggiungerà da aprile la Domus Transitori.

Colosseo, il biglietto d'ingresso aumenta a 16 euro

Due i motivi che giustificano, secondo la direttrice del Parco del Colosseo Alfonsina Russo, l'aumento del biglietto: in primo luogo il Colosseo non può accogliere più di 3mila visitatori contemporaneamente, ma l'Area Archeologica nel suo complesso non ha lo stesso limite di capienza e quindi i turisti, in attesa di poter entrare al Colosseo, possono visitare anche altri monumenti. In secondo luogo il Colosseo è al quarto posto tra i siti più visitati al mondo, ma il costo del biglietto è basso rispetto ad altre realtà mondiali: per entrare al Metropolitan Museum di New York ci vogliono 22 euro, come agli Uffizi di Firenze.  La nuova politica, ha concluso la direttrice, deriva "da un anno di lavoro intenso e da uno studio realizzato grazie ad Electa e coopculture che hanno analizzato i flussi turistici del Parco. Deriva poi dall'ampliamento della fruizione avvenuta nel 2018 con l'offerta culturale che si è notevolmente arricchita con nuovi percorsi che saranno implementati anche nel 2019: ci saranno nuove aperture, nuovi allestimenti e la tecnologia sara' di supporto".