Spari contro un portone alle 10 di questa mattina in via della Marranella, nel quartiere di Tor Pignattara. Un uomo a bordo di uno scooter è passato verso le 10 del mattino nella zona, ha tirato fuori dalla giacca una pistola semiautomatica e ha sparato quattro colpi d'arma da fuoco verso un portone, infrangendone i vetri. Sul posto la polizia per indagare sul caso: per qualche ore dell'uomo non c'è stata nessuna traccia. Dopo aver sparato, infatti, si era dileguato. Fortunatamente non c'è stato nessun ferito, solo shock e paura nei residenti che hanno sentito gli spari e che hanno temuto il peggio. Quello che sembrava un regolamento di conti tra bande si è poi rivelato un tentativo di vendetta di un uomo nei confronti dell'ex moglie: contrariato dal fatto che la donna non gli permetteva di vedere i figli, ha deciso di agire in questo modo per spaventarla. Lo ha confessato il soggetto stesso alle forze dell'ordine, dalle quali è andato a costituirsi un paio d'ore dopo aver esploso i colpi di pistola. L'arma è stata gettata dal 34enne in via Gabriele De Marco.

Gli spari sono stati esplosi in pieno giorno, alle 10 del mattino, quando il quartiere di Tor Pignattara è pieno di persone che attraversano la zona. Via della Marranella, inoltre, è piena di negozi e attività commerciali: solo per un caso non si è sfiorata la tragedia. A sparare i colpi, un uomo di 34 anni per vendicarsi della moglie, che abita nel palazzo di via della Marranella colpito dai proiettili: il suo, almeno stando alla versione raccontata, sarebbe stato un gesto di vendetta nei confronti dell'ex moglie, che non gli permetteva di vedere i figli.