Cibo mal conservato all’interno di un ristorante in zona Colombo
in foto: Cibo mal conservato all’interno di un ristorante in zona Colombo

Controlli in un ristorante etnico, dove sono state riscontrate alcune irregolarità come il mancato rispetto dei requisiti in materia d'igiene. Il personale del commissariato Colombo di Roma, insieme al personale della Asl Roma2 e del Sian, Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, ha svolto una serie di controlli straordinari nel territorio. Stando a quanto si apprende, in particolare è stato ispezionato un ristorante greco, dove sono state trovate molte specialità gastronomiche fresche, prive di etichettatura per la tracciabilità. Tutte le pietanze sono state sequestrate e poi smaltite. La multa comminata al ristoratore è di 1.500 euro. Durante le operazioni sono state identificate 35 persone. Non sono stati forniti dalla polizia dettagli per l'identificazione del ristorante in questione.

Le regole per la conservazione dei cibi in frigorifero nei ristoranti

Per conservare i prodotti in frigorifero, prescrivono le norme di legge, la temperatura deve essere inferiore ai 7 gradi, i prodotti devono essere sistemati su pedane smontabili, vegetali e carni crude devono essere conservati separatamente, come separati devono essere tenuti gli altri prodotti. Ogni tipologia di prodotto, inoltre, deve essere etichettata per essere meglio identificata e controllata. Naturalmente ci sono norme stringenti anche per la conservazione dei cibi secchi e asciutti e  per quelli congelati