Una maxi rissa è scoppiata domenica sera al parco Meda. Coinvolti, numerosi ragazzi, che si sono iniziati a picchiare intorno alle 21 di sera. Non è ancora chiaro cos'è che abbia fatto scoppiare la scintilla tra i due gruppi: secondo le prime informazioni, ci sarebbero stati di mezzo alcuni apprezzamenti fatti a una ragazza. Parole che non sono state gradite dagli amici – e forse anche dal fidanzato della giovane – e che sarebbero state il motivo della colluttazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Casal Bertone, che in quel momento erano impegnati in attività di controllo in zona Tiburtina: e, quando hanno visto la maxi rissa al parco Meda, sono intervenuti per sedarla. Le forze dell'ordine avrebbero fermato anche alcuni ragazzi e li avrebbero portati in questura per identificazioni e accertamenti. La notizia per ora è di due feriti, non si sa se in gravi condizioni.

Roma, maxi rissa al parco Meda: forse causata da apprezzamenti a una ragazza

Stando alla prima ricostruzione dei fatti, la rissa sarebbe scoppiata tra due gruppi di ragazzi, uno composto da giovani di nazionalità italiana e l'altro da filippini. Non si sa con certezza quale sia stata la precisa dinamica dell'accaduto: gli animi si sarebbero scaldati a causa degli apprezzamenti non graditi fatti a una ragazza, e le cose sarebbero poi degenerate. Chi sia stato a iniziare, e in che modalità, è ancora al vaglio degli inquirenti che, oltre ad aver fermato alcuni giovani, hanno sentito le loro versioni dei fatti per capire cosa sia effettivamente accaduto. Due i ragazzi feriti, ma non è ancora chiaro se abbiano avuto bisogno di cure all'ospedale. A porre fine alla maxi rissa, l'intervento dei carabinieri, che stavano effettuando un pattugliamento nella zona dei Monti Tiburtini, dov'è situato il parco Meda, ogni giorno frequentato da bambini e da gruppi di ragazzi.