Ha provato a buttare giù dal balcone sua figlia minorenne nel quartiere di Tor Bella Monaca a Roma. Per questo gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un uomo di 32 anni, S.M, romano, che dovrà rispondere della pesanti accuse di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. La vicenda è accaduta nella serata di ieri, lunedì 1 luglio, durante una lite familiare, nata per futili motivi, scaturita tra le mura dell'appartamento di un palazzo in Largo Ferruccio Mengaroni. Secondo le informazioni apprese, padre e figlia stavano discutendo animatamente quando l'uomo, in preda alla collera è andato su tutte le furie: ha afferrato la sedia sulla quale era seduta, con l'intenzione di farla precipitare giù dal balcone. La scena si è consumata davanti agli occhi terrorizzati della moglie e degli atri figli.

Tenta di buttare dalla finestra la figlia: arrestato

La donna, disperata dalle intenzioni del marito, dal quale era separata ma con il quale conviveva ancora sotto allo stesso tetto, è intervenuta per fermarlo. L'uomo allora, mollata la presa, ha afferrato la moglie per la gola, poi è scappato, uscendo dalla porta di casa. Ricevuta la segnalazione, sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Casilino, che hanno bloccato l'uomo all'ingresso del palazzo. Il 32enne è finito in manette ed è stato portato nel carcere di Regina Coeli. Giunti nell'abitazione anche i paramedici del 118 che hanno soccorso madre e figlia e le hanno portate in ospedale. Arrivate in pronto soccorso, entrambe sono state affidate ai medici, che le hanno sottoposte alle cure necessarie al caso.