(archivio)
in foto: (archivio)

Mentre anche Roma si avvicina alla fase 2 dell'emergenza Coronavirus, la Regione Lazio ha pubblicato una nuova ordinanza per dettare alcune linee su come i cittadini dovranno affrontarla ed evitare quanto più possibile che una nuova ondata di contagi possa indurre la Regione a dover chiudere nuovamente tutto. Nella Capitale, infatti, gli autobus e le metropolitane resteranno operativi fino alle 23.30 ogni giorno. Su ogni mezzo sarà obbligatorio indossare le mascherine e mantenere la distanza di sicurezza dagli altri individui e lo stesso varrà anche per i taxi e i servizi di guida con conducente.

Mezzi pubblici a numero limitato e attività aperte fino alle 21.30

Il numero di mezzi pubblici verrà quindi aumentato così come i controlli a bordo dei medesimi. Qualora esaurissero gli spazi liberi consentiti, i conducenti sono autorizzati a non fermarsi alle fermate successive in caso nessuno dovesse scendere. Ogni mezzo pubblico, inoltre, dovrà essere dotato di dispensatori di gel igienizzanti nelle prossimità della pulsantiera per la prenotazione della fermata. Infine, per quanto riguarda il trasporto pubblico, sarà necessario disinfettare e igienizzare ogni giorno i veicoli e procedere alla sanificazione periodica dei medesimi. Le attività commerciali resteranno aperte massimo fino alle 21.30, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie e aree di servizio.  Tutte le altre aziende sono invitate a permettere ai propri collaboratori e dipendenti il lavoro tramite smartworking.