Foto Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia Belle Arti e Paesaggio
in foto: Foto Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia Belle Arti e Paesaggio

I corridoi e le stanze rimaste perfettamente intatte, i preziosi pavimenti mosaicati in marmo bianco e ardesia grigia, le testimonianze delle conoscenze architettoniche dei romani fanno della Domus del Centurione una delle scoperte archeologiche più importanti dell'anno. La casa del centurione fa parte degli scavi della Soprintendenza speciale di Roma per la metro C. Nel 2016, durante i lavori per la realizzazione della stazione di Amba Aradam fu scoperto infatti un complesso militare di età adrianea (inizi del II secolo dopo Cristo), che probabilmente era una caserma per gladiatori. La Domus del Centurione è stata inserita nelle cinque finaliste del prestigioso premio ‘International Archeological Discovery Award ‘Khaled al-Asaad' del 2018.

Le altre scoperte archeologiche in finale

Le altre scoperte archeologiche in finale dell'International Archeological Discovery sono:

  • Egitto: il ginnasio ellenistico rinvenuto ad Al Fayoum;
  • Iraq: il più antico porto di una città sumerica ad Abu Tbeirah;
  • Francia: una piccola Pompei a Vienne;
  • Tunisia: una città romana sommersa nel golfo di Hammamet.

Il prestigioso premio ‘Khaled al-Assad' è dedicato e intitolato all'archeologo di Palmira, morto per difendere il patrimonio culturale della città siriana, chiamata anche ‘la Sposa del Deserto'. Il riconoscimento è promosso da Unesco e Unwto con il supporto della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (Bmta). La cerimonia di premiazione avverrà  venerdì 16 novembre a Paestum, nell'ambito della XXI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.