Una delle maxi palle da tennis apparse domenica 13 maggio a Roma: era un’operazione di guerrilla marketing del marchio Diadora
in foto: Una delle maxi palle da tennis apparse domenica 13 maggio a Roma: era un’operazione di guerrilla marketing del marchio Diadora

Domenica 13 Maggio Roma si era svegliata ritrovandosi "invasa" da palle da tennis giganti. Quelle che erano subito apparse come installazioni per una campagna di guerrilla marketing erano state montate nella notte in diversi luoghi della Capitale: location strategiche e pittoresche come la terrazza del Gianicolo, piazza della Repubblica, piazzale Numa Pompilio e piazza del Risorgimento. Su tutte le palle campeggiava la scritta "We are back", preceduta dall'hashtag. Così come erano apparse, domenica notte le maxi palle da tennis erano improvvisamente scomparse. La loro fugace apparizione aveva comunque suscitato molta curiosità nei cittadini, che probabilmente si sono interrogati a lungo su chi ci fosse dietro l'operazione. Adesso è stato rivelato: si tratta dello storico marchio sportivo Diadora, che ha scelto questa campagna di forte impatto per annunciare il proprio ritorno nel mondo del tennis.

Che vi fosse il tennis dietro l'operazione di guerrilla marketing era chiaro: le maxi palle erano infatti apparse proprio quando stavano per entrare nel vivo gli Internazionali di Roma, uno dei tornei più prestigiosi su terra rossa. Ed è stato infatti proprio alla partenza del torneo, venerdì 11 maggio, che nella cornice del Foro italico (che ospita il torneo che si concluderà domenica) lo storico marchio italiano ha presentato gli atleti che vestiranno Diadora: giovani promesse come Liam Caruana, Alex Dolgopolov, Shelby Rogers, Robin Haase, Jan Lennard Struff e Lauren Davis. Per rendere più memorabile il ritorno sui campi da tennis, una notizia che certamente farà felici gli appassionati, Diadora ha poi pensato di disseminare le caratteristiche palle gialle per la Capitale.