Un uomo di circa cinquant'anni è morto oggi intorno alle 14.30 al km 5.64 dell'autostrada A1, in direzione Sud. Secondo quanto emerso a scontrarsi sarebbero stati un pullman, un autoarticolato e un'auto. Sul posto sono giunte poco dopo tre squadre dei Vigili del Fuoco del comando di Roma insieme a un'autogru e un carro fiamma. L'autostrada è stata chiusa nel senso di marcia dove si è verificato l'incidente. Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente mortale né l'identità dell'uomo che ha perso la vita nel tragico sinistro. Un'altra persona è rimasta ferita nello scontro: non si conoscono ancora le sue attuali condizioni, ma è stata trasportata con l'eliambulanza in ospedale. Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, gli agenti della Polizia Stradale per effettuare i rilievi del caso e stabilire eventuali responsabilità nel sinistro.

Incidente mortale sull'A1, traffico paralizzato

Ancora sconosciute le condizioni dell'altro conducente. Il traffico sull'A1 è bloccato e centinaia di automobilisti sono bloccati sulla strada, impossibilitati a muoversi. Ancora non è noto quando sarà ripristinata la normale circolazione stradale. I Vigili del Fuoco sono al lavoro per liberare la strada dalle vetture incidentate il prima possibile, ma data la gravità dello scontro ancora non si sa quando sarà possibile per gli automobilisti tornare a circolare in sicurezza. L'ennesima tragedia sulle strade del Lazio, dopo che due amici – Alessandro Sirianni Massaro e Marco Fulvi – si sono schiantati contro un pilone di un viadotto all'altezza dell'incrocio con via Formellese. Per loro non c'è stato nulla da fare, inutili i soccorsi: i due sono morti praticamente sul colpo. Non è ancora chiaro come mai abbiano perso il controllo dell'auto.