Grave incidente stradale sul Grande Raccordo Anulare di Roma che ha coinvolto due auto. A bordo di una delle due macchine viaggiavano due ragazzi romani di vent'anni: uno è morto, mentre l'altro, ferito gravemente, è in fin di vita. Il sinistro è accaduto intorno alle ore 16 di oggi, sabato 6 luglio. Secondo le informazioni ricevute i due giovani si trovavano a bordo di una Smart, quando, improvvisamente, un'auto li ha speronati durante una manovra di sorpasso. Il ragazzo che si trovava alla guida della Smart, a seguito dell'urto, ha perso il controllo del veicolo e ha sbandato, mentre si trovava all'altezza del chilometro 59, tra l'uscita 27 e 28. Il conducente dell'altro veicolo invece si è dato alla fuga, senza fermarsi a prestare soccorso. L'impatto è stato molto violento: i due ragazzi che al momento dell'accaduto stavano viaggiando con il tettino aperto, godendosi il sole e l'aria calda che entravano nell'abitacolo, sono stati letteralmente sbalzati fuori. L'urto con l'asfalto è stato rovinoso, tanto da causare una vittima, giovanissima.

Morto un ventenne, un altro ferito

La scena drammatica è avvenuta davanti agli occhi degli automobilisti di passaggio. Diverse le macchine che si sono fermate in prossimità del luogo dell'incidente per prestare il primo soccorso alle vittime, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza. Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118. Inutile ogni tentativo di salvare la vita a uno dei due ventenni, deceduto praticamente sul colpo, mentre l'altro, trasportato con codice rosso all'ospedale San Camillo, lotta tra la vita e la morte. Presenti gli agenti della polizia stradale e della polizia locale di Roma Capitale, che hanno svolto i rilievi scientifici e gli accertamenti necessari al caso. I poliziotti indagano per risalire al responsabile di omicidio stradale: è caccia all'uomo.