Palazzo Madama si prepara ad aprire i cancelli in occasione della festa della Repubblica. Il 2 giugno sarà possibile visitare il Senato a partire dalle 10 fino alle 18, con visite eccezionalmente gratuite e supportate da guide turistiche che illustreranno ai visitatori tutte le caratteristiche di uno dei due rami del nostro Parlamento. Per l'occasione sarà possibile anche visitare Palazzo Giustiniani, il cosiddetto "Piccolo Colle", dove si potrà ammirare sia l'appartamento di rappresentanza del presidente del Senato che la sala Zuccari, luogo in cui si riuniscono spesso i deputati e i senatori del nostro Paese. Durante il percorso le guide spiegheranno le origini e la storia del Senato, a partire dalle mura edificate alla fine del XV secolo. Una volta oltrepassato l'ingresso i curiosi potranno raggiungere la Sala dei Caduti di Nassyria, dove prima di immergersi nella realtà di Palazzo Madama verrà proiettato un video illustrativo, grazie al quale sarà spiegata la composizione, la struttura e l'articolazione del nostro Senato, con i compiti che i suoi esponenti sono chiamati ad assolvere.

Come funziona la visita a Palazzo Madama

Le visite in Senato durano circa 30 minuti e sono curate esclusivamente dal personale del Senato. Per poter accedere a Palazzo Madama sarà necessario ritirare un biglietto di accesso presso l'accesso di Piazza Madama 11, che dovrà essere prelevato il giorno stesso dell'apertura al pubblico, dalle 08:30 in poi. Ogni visitatore potrà chiedere un massimo di quattro biglietti e un biglietto se minorenne, scegliendo una delle fasce orarie comprese tra le 10:00 e le 18:00. Per quanto riguarda i costi tutto è interamente gratuito, con intervalli di tre minuti tra una visita e l'altra. Vige l'assoluto divieto di scattare fotografie oltre a un abbigliamento consono per l'occasione, nonostante non sia previsto l'obbligo di indossare giacca e cravatta.