Virginia Raggi, Mario Torelli, presidente dell’XI Municipio
in foto: Virginia Raggi, Mario Torelli, presidente dell’XI Municipio

Al Municipio XI di Roma, quello della Magliana/Portuense, il Movimento 5 Stelle non ha più la maggioranza. La consigliera Francesca Sappia ha infatti deciso di lasciare il gruppo e di iscriversi al misto. Virginia Raggi potrebbe quindi perdere il terzo municipio della Capitale da quando è stata eletta a sindaca di Roma perché, come già successo nei Municipi III e VIII, quelli di Montesacro e Garbatella, si potrebbe presto tornare a votare. In quelle consultazioni la vittoria è andata al centrosinistra che ha eletto i presidenti Giovanni Caudo e Amedeo Ciaccheri. "Ora anche la matematica, e non più solo la politica, dichiara la fine della maggioranza grillina del Municipio XI. Il gruppo del Movimento cinque stelle oggi può infatti contare solo su 12 consiglieri compreso il presidente, contro i 13 delle altre forze politiche. È dunque minoranza del Municipio", scrivono in una nota il capogruppo del Partito democratico e del gruppo Misto del Municipio XI di Roma, Maurizio Veloccia e Gianluca Martone. Presidente del municipio è Mario Torelli, che ora dovrà decidere se presentare le dimissioni o tentare di rimanere in sella seppur senza maggioranza in consiglio. "A questo punto chiediamo nuovamente a Torelli di non attardarsi a recitare la parte dell'ultimo soldato giapponese. Tragga le conseguenze di questo ennesimo fatto politico, abbia un sussulto di orgoglio e dignità e si dimetta. In questo modo potrà comunque ottenere rispetto per la fine di questa esperienza senza doversi esporre ad una sfiducia in aula, che evidentemente è dietro l'angolo", scrivono ancora Veloccia e Martone.

La consigliera Sappia ha spiegato in diretta a Radio Cusano Campus le motivazioni che l'hanno spinta a lasciare i 5 Stelle: "Cosa mi ha fatto allontanare? Il sistema di governo di questi tre anni, le scelte calate dall'alto, la mancanza di ascolto dei consiglieri, l'assenza sul territorio e con i cittadini. Sono rimasta molto delusa. E' stata una decisione ponderata da diversi mesi, era arrivato il momento per me di uscire perché non condividevo quasi piuù niente". Secondo Sappia il Campidoglio avrebbe "abbandonato" il municipio: "Ad esempio, anche quest'anno non sono previsti lavori sulle strade di grande viabilità che nel nostro municipio stanno a pezzi, in tre anni sono stati potati pochissimi alberi, hanno definanziato i soldi a bilancio per la riduzione del rischio idrogeologico a Piana del Sole. I problemi sono tanti cosi' come le scelte che non ho condiviso".