Nottata movimentata a Roma, in zona Ponte di Nona. Alle prime ore del mattino i carabinieri, dopo un lungo inseguimento, hanno arrestato un 31enne di Frascati che era alla guida di un'auto sotto effetto di stupefacenti. L'inseguimento, stando a quanto riporta la testata "Romatoday", era iniziato in viale Caltagirone attorno alle 2.45: l'uomo, alla guida di un'auto scura, aveva evitato un posto di blocco cercando di investire i carabinieri ed era poi fuggito, percorrendo alcune strade contromano e compiendo altre manovre pericolose nelle vie del quartiere.

Nell'auto l'uomo nascondeva mezzo grammo di cocaina

I militari dell'Arma hanno chiesto rinforzi, mettendosi all'inseguimento del fuggitivo. La fuga del 31enne è finita dopo aver danneggiato con la sua auto una pattuglia dei carabinieri. Nella vettura del 31enne è stato trovato mezzo grammo di cocaina e l'uomo è risultato positivo agli stupefacenti: forse proprio per questo l'uomo aveva cercato di sfuggire ai controlli. Per lui sono scattate le manette con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, mentre il possesso della cocaina gli è valso una denuncia a piede libero.

Un episodio simile a Terno d'Isola

Per fortuna nessuno tra i carabinieri ha riportato conseguenze. Lo scorso giugno in circostanze simili a Terno d'Isola, nel Bergamasco, l'appuntato scelto Emanuele Anzini era purtroppo deceduto dopo essere stato travolto dall'auto guidata da un cuoco 34enne, poi arrestato per omicidio volontario con dolo eventuale. Emanuele Anzini, che avrebbe compiuto 42 anni pochi giorni dopo la sua morte, era originario di Sulmona in Abruzzo ma prestava servizio presso il nucleo radiomobile di Zogno, nel Bergamasco.