Dalla pagina Facebook "Noi Restiamo"
in foto: Dalla pagina Facebook "Noi Restiamo"

"Battisti Libero!" si legge su uno striscione comparso nella notte davanti al Colosseo a Roma "Amnistia per i Compagni". Il manifesto bianco con scritte rosse accompagnato da una stella, porta la firma di ‘Noi Restiamo' che ha pubblicato su Facebook le immagini dello striscione appeso a un ponticello, insieme a un post di commento: "L'asse Salvini – Bolsonaro arresta Cesare Battisti, capro espiatorio utilizzato per condannare un periodo storico di forte cambiamento sociale e aspra lotta politica. Con gli applausi della sinistra manettara il movimento reazionario a livello mondiale continua la sua macelleria sociale tentando l'annichilimento di una storia non pacificata. Come sempre nella storia i padroni e i servi coprono i loro crimini condannando chi ha reagito alla loro violenza".

Cesare Battisti arrestato

Cesare Battisti è stato arrestato a Santa Cruz de La Sierra, in Bolivia, da una squadra speciale dell'Interpol, con agenti boliviani, italiani e brasiliani, dopo oltre quarant'anni di latitanza. Tornerà in Italia senza passare per il Brasile: “In questo modo, l’ex terrorista sconterà la pena che gli è stata comminata dalla giustizia italiana: l’ergastolo!” ha spiegato il ministro Bonafede. La scelta è arrivata direttamente dalle autorità boliviane che lo hanno espulso con l’accusa di ingresso illegale nel Paese.