Un uomo ha distrutto i vetri di due tram al capolinea dell'8 in zona Gianicolense, a Roma, e poi si è dato alla fuga. Il gesto senza senso è ora al vaglio dei carabinieri, che stanno indagando su quanto avvenuto per risalire all'identità del responsabile. L'uomo ha prima rotto – sembra con un martelletto – tutti i vetri di un tram fermo al capolinea, per poi scagliarsi contro un altro mezzo infrangendo il vetro della cabina dell'autista. Poi è scappato, facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione Monteverde Nuovo che indagano sull'episodio di vandalismo per cercare di ricostruire quello che è successo e trovare l'uomo. I danni provocati sono stati ingenti: secondo una nota diffusa da Atac, si tratterebbe di migliaia di euro. Quando l'uomo si è scagliato contro i tram non era presente nessun passeggero, e così fortunatamente non si registrano feriti.

Distrugge vetri del tram con un martelletto, la nota di Atac

"Questi i risultati dell’azione di un uomo che, poco prima delle 16 di oggi, al capolinea Casaletto del tram 8, munito di un martelletto in dotazione ai tram, ha iniziato a danneggiare i finestrini di due vetture in servizio sulla linea. L’uomo si è poi dato alla fuga. Le forze dell’ordine sono alla ricerca del responsabile". Così Atac in una nota diffusa su Facebook per raccontare l'accaduto. "Danni per diverse migliaia di euro, ai quali si deve aggiungere quello derivante dall’impossibilità di utilizzare i due tram per i giorni necessari ad aggiustarli. Fortunatamente anche in questo caso, come in quello simile accaduto lo scorso 12 ottobre, non ci sono stati danni per i passeggeri e per il personale Atac".