Due cariche della polizia e una manifestante ferita – secondo i movimenti che partecipano alla manifestazione pro Afrin a Roma. Si tratta di un corteo non autorizzato che partito dalla stazione Termini si dirige verso via Marghera. Bloccata anche via Marsala da un cordone di polizia. Si tratta della strada che costeggia un lato della stazione, affollata ad ogni ora visto il passaggio dei bus che vanno o arrivano dagli aeroporto di Ciampino e Fiumicino.

La mobilitazione romana, promossa da reti sociali e antagonisti nasce dopo l'affermazione del premier Turco Erdogan che ha annunciato che le forze siriane alleate della Turchia hanno preso il controllo del centro di Afrin e cacciato i combattenti curdi. L'offensiva turca contro l'enclave curda di Afrin va avanti da circa due mesi e ha costretto all'esodo almeno 150 mila civili.