19 Dicembre 2019
14:02

Roma, arrestato il “nero della Balduina”: rapinatore 19enne che terrorizzava ragazzini e negozianti

Un ragazzo di 19 anni è stato arrestato a Roma con le accuse di rapina aggravata in concorso e violazione della legge sulla discriminazione razziale. Assieme a due complici minorenni, ancora non individuati, per mesi ha terrorizzato ragazzini della zona Balduina, rapinandoli e minacciandoli di ritorsioni in caso di denuncia. Si era guadagnato il soprannome di “nero della Balduina”: assieme ai complici vessava un negoziante straniero della zona, consumando merce senza pagare e insultandolo con epiteti razzisti.
A cura di Francesco Loiacono
(Immagine di repertorio)
(Immagine di repertorio)

Terrorizzava ragazzini e negozianti della zona Balduina, a Roma, e per questo si era anche "guadagnato" il soprannome di "nero della Balduina". Il protagonista di queste poco lusinghiere azioni, un ragazzo di 19 anni originario della Costa d'Avorio, è stato arrestato nella giornata di ieri, mercoledì 18 dicembre, da agenti della polizia di Stato del commissariato Monte Mario. I poliziotti hanno notificato al giovane un'ordinanza di custodia cautelare per il reato di rapina aggravata in concorso e violazione della legge sulla discriminazione razziale, disponendo per il giovane i domiciliari.

Il 19enne e i complici vessavano un negoziante straniero con insulti razzisti

Dagli accertamenti della polizia, coordinati dalla procura, è emersa la responsabilità del 19enne, in concorso con altri due ragazzi minorenni che però non sono ancora stati individuati, in una serie di rapine compiute ai danni di altri giovani della zona Balduina negli scorsi mesi. Il modus operandi dei tre era sempre il medesimo: accerchiavano le loro vittime in luoghi isolati, le costringevano a consegnare soldi e oggetti di valore e poi le minacciavano di ritorsione in caso avessero provato a denunciare l’accaduto. Oltre a queste rapine, il 19enne e i suoi complici avevano preso di mira un negoziante straniero, sempre in zona Balduina: i tre per mesi si sono recati nel suo negozio, hanno consumato merce senza pagare e soprattutto lo hanno aggredito e insultato con epiteti razzisti. Per indurlo a non denunciare, gli dicevano di essere collegati a pericolose bande criminali e lo minacciavano di possibili vendette. Fortunatamente alcune delle giovani vittime del 19enne, nonostante le minacce, hanno avuto il coraggio di denunciarlo, facendo così scattare le indagini che hanno portato poi al suo arresto.

Rapinatori picchiano e sequestrano casellante alla barriera di Roma Est: scappati con 16mila euro
Rapinatori picchiano e sequestrano casellante alla barriera di Roma Est: scappati con 16mila euro
Cinghiali a Roma, la donna aggredita a Balduina: "Il mio cane Ettore mi ha protetto con una zampata"
Cinghiali a Roma, la donna aggredita a Balduina: "Il mio cane Ettore mi ha protetto con una zampata"
Baby gang terrorizzava le ragazzine, 10 indagate a Siena: i video delle aggressioni
Baby gang terrorizzava le ragazzine, 10 indagate a Siena: i video delle aggressioni
5.943 di Cronaca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni