Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo di 37 anni di nazionalità filippina è stato accoltellato per due volte all'addome nel pomeriggio di oggi, mercoledì 4 dicembre, a Roma. Accompagnato dalla moglie intorno alle 17 al pronto soccorso dell'ospedale Villa San Pietro, zona Cassia, è stato operato d'urgenza dai chirurghi del nosocomio romano. Stando a quanto si apprende, aveva riportato due profonde ferite da coltello. Non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Indagano gli investigatori del commissariato Flaminio

Sul fatto, che per ora rimane misterioso, stanno indagando gli investigatori del commissariato Flaminio in collaborazione con i colleghi del commissariato Villa Glori. Per ora le forze dell'ordine non hanno fornito ulteriori particolari in merito alla vicenda. Evidentemente la moglie dell'uomo, che lo ha accompagnato in macchina al pronto soccorso, sarà ascoltata dagli agenti per cercare di ricostruire le circostanze in cui è avvenuto il ferimento: una lite in famiglia? Una discussione fra condomini? Per il momento tutte le piste restano ancora aperte. Come detto, l'uomo è arrivato in ospedale con due profonde ferite all'addome ed è stato immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico. Le sue condizioni erano gravi, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita, anche se tuttora è ricoverato in un reparto dell'ospedale romano in cui la moglie l'ha accompagnato dopo il ferimento.