Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Prima una litigata furibonda, poi la vendetta all'esterno del locale. Ha messo in moto l'automobile, ha ingranato la marcia e ha investito il gruppetto di ragazzi rivali. Quattro sono stati investiti e due di questi sono rimasti feriti in modo grave e trasportati in codice rosso in ospedale. È successo intorno alle 3 della notte tra venerdì 7 e domenica 8 giugno a Roma, quartiere Eur della Capitale, a pochi metri dal Palazzo della Civiltà Italiana in viale di Val Fiorita. Il giovane automobilista, 23 anni, è stato fermato poco dopo in via dell'Oceano Indiano dagli agenti del commissariato Esposizione, che hanno anche sequestrato l'automobile. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche gli uomini della Polizia Scientifica per eseguire i rilievi del caso.

Stando a quanto ricostruito, i quattro ragazzi sono stati investiti mentre aspettavano l'autobus nei pressi della stazione Eur Magliana. Il ferito più grave dovrà essere sottoposto a un delicato intervento maxillo facciale. Il presunto responsabile dell'investimento rischia un'accusa per tentato omicidio, che ancora, per il momento, non è stata formalizzata dai pm che indagano sulla vicenda. Al momento i poliziotti del commissariato Esposizione stanno ascoltando testimoni per cercare di ricostruire nei dettagli quanto accaduto.

Eur, 20enne egiziano accoltellato nella notte

Non è stato l'unico episodio di violenza avvenuto all'Eur nel corso della notte. Un 20enne egiziano è stato accoltellato nei pressi di Fiesta, il Festival di Musica Latino Americana. Il ferimento sarebbe avvenuto a causa di una lite scoppiata per futili motivi. Il giovane sarebbe stato accoltellato a un fianco e sarebbe stato soccorso e accompagnato in codice rosso all'ospedale Sant'Eugenio. Anche in questo caso stanno indagando gli agenti del commissariato Esposizione.