Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha viaggiato contromano per un chilometro dopo essere fuggito alla vista dei carabinieri, rischiando di fare del male a sé e agli altri: dopo una fuga rocambolesca degna di un film d'azione, un ragazzo di 22 anni è stato fermato dalle forze dell'ordine e tratto in arresto. Adesso si trova in caserma, in attesa del rito direttissimo che stabilirà se ci sono gli estremi per stabilire la sua colpevolezza o meno. Oltre a viaggiare su un'auto ‘fantasma', cancellata d'ufficio dal Pubblico registro automobilistico perché risultava ufficialmente rottamata, il giovane aveva con sé in macchina degli arnesi per lo scasso e un piatto d'argento di cui non si conosce ancora la provenienza. Dopo aver tentato la fuga, i carabinieri lo hanno arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, possesso di chiavi alterate o grimaldelli e ricettazione, ed è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Roma, 1 km contromano su via della Camilluccia: in auto aveva arnesi per lo scasso

La fuga ha avuto luogo ieri pomeriggio. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno visto il ragazzo, che viaggiava a bordo di una macchina, darsi alla fuga appena notato il posto di blocco. Insospettiti dal suo comportamento, lo hanno inseguito intimandogli l'alt, ma senza successo. Il giovane, nel tentativo di seminare gli agenti, ha percorso per un chilometro via della Camilluccia contromano, mettendo in pericolo sé e agli altri: fortunatamente non ci sono stati incidenti che hanno coinvolto altre vetture. Alla fine il ragazzo è rimasto però imbottigliato nel traffico: raggiunto dai carabinieri in mezzo alle altre macchine, è stato portato in caserma, dove sarà trattenuto fino al rito direttissimo.