Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)

Il corpo disteso al suolo senza vita, accanto, una siringa e un cucchiaio con dentro presumibilmente droga. Una ragazza di soli 21 anni è stata trovata morta nel bagno di un bar di viale Ciamarra a Cinecittà, nella periferia a Sud di Roma. Secondo le informazioni ricevute, il titolare ha raccontato alle forze dell'ordine di aver notato la giovane entrare nel bar poco tempo prima dei fatti e le aveva domandato se poteva andare in bagno. A far insospettire l'uomo è stato il non vederla più uscire, passato del tempo, e ha bussato alla porta senza ricevere alcuna risposta. Preoccupato, ha dato subito l'allarme.

Alla chiamata d'emergenza hanno risposto i vigili del fuoco che sono intervenuti sul posto e hanno sfondato la porta. Una volta entrati nella stanza, i pompieri l'hanno scoperta senza vita sul pavimento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno svolto i rilievi del caso e indagano sull'accaduto. Al momento nessuna pista è esclusa ma si ipotizza una overdose. La salma è stata trasferita in obitorio e sarà disposta l'autopsia. I risultati degli esami serviranno infatti a chiarire le dinamiche della morte e le cause che hanno provocato il decesso.