1.267 CONDIVISIONI
9 Novembre 2017
16:56

Roberto Spada è stato fermato dai carabinieri a Ostia, entro sera verrà portato in carcere

Il fermo è stato autorizzato in seguito all’aggressione, avvenuta due giorni fa e denunciata ieri, del giornalista televisivo Daniele Piervincenzi, inviato della trasmissione di Rai 2 Nemo.
A cura di Enrico Tata
1.267 CONDIVISIONI

Roberto Spada è stato fermato nel pomeriggio di oggi dai carabinieri della compagnia di Ostia. Stando a quanto si apprende i militari avrebbero eseguito un decreto di fermo emesso dal pubblico ministero della procura di Roma. Il fermo è stato autorizzato in seguito all'aggressione, avvenuta due giorni fa e denunciata ieri, del giornalista televisivo Daniele Piervincenzi, inviato della trasmissione di Rai 2 Nemo. Il decreto è stato emesso dal pm Giovanni Musarà della Dda di Roma. Secondo le prime informazioni Spada sarebbe stato fermato con l'accusa di violenza privata con l'aggravante di aver agito in un contesto mafioso.

Questo in virtù dell'articolo 7 della legge 152 del 1991, che recita:

"Per i delitti punibili con pena diversa dall'ergastolo commessi avvalendosi delle condizioni
previste dall'articolo 416-bis del codice penale ovvero al fine di agevolare l'attività delle associazioni previste dallo stesso articolo, la pena è aumentata da un terzo alla metà. Le circostanze attenuanti, diverse da quella prevista dall'articolo 98 del codice penale, concorrenti con l'aggravante di cui al comma 1 non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena si operano sulla quantità di pena risultante dall'aumento conseguente alla predetta aggravante.

I carabinieri cercano un complice

Spada, 42 anni, è stato raggiunto dai carabinieri nel suo appartamento di via Guido Vincon a Ostia. Non ha opposto resistenza. I carabinieri ora cercano un possibile complice, una sorta di guardaspalle del 42enne. Domani i pm titolari delle indagini chiederanno la convalida del fermo al gip e l'interrogatorio di garanzia potrebbe tenersi la prossima settimana. Spada ora si trova all'interno della caserma di Ostia, in via Zambrini. Entro sera verrà portato nel carcere di Regina Coeli.

L'aggressione di ieri a Daniele Piervincenzi

Il videoreporter Piervincenzi stava intervistando Spada per avere informazioni sui rapporti suoi e quelli della sua famiglia con CasaPound, il movimento di estrema destra romano che ha conquistato il 9 per cento alle elezioni municipali di domenica scorsa.  "Quella avvenuta contro il giornalista è stata una violenza deprecabile, assurda ma che non può essere imputata a CasaPound perché Roberto Spada non è un nostro iscritto o un nostro esponente", ha dichiarato, prendendo così le distanze da Spada, Simone Di Stefano, vicepresidente di CasaPound in una conferenza stampa che si è tenuta oggi pomeriggio.

Minniti: "In Italia non esistono zone franche"

"Il fermo di Roberto Spada è la dimostrazione che in Italia non esistono zone franche", ha dichiarato il ministro dell'Interno Marco Minniti, ringraziando la Procura della Repubblica di Roma e l'Arma dei Carabinieri. "La polizia e la magistratura si occupano degli atti criminosi, non la politica. Quello di Roberto Spada è stato un atto criminale e quindi come tale va perseguito", ha detto Simone Di Stefano di CasaPound.

Raggi: "Sabato in piazza a Ostia"

"Non si può restare in silenzio di fronte all'aggressione del giornalista e dell'operatore della Rai da parte di un esponente della famiglia Spada a Ostia. Non reagire significa divenire conniventi", ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Abbiamo una grande opportunità per esprimere il nostro sostegno alle vittime di questo gesto così violento e a tutti i romani: partecipare a una grande manifestazione, senza alcuna bandiera politica, grazie alla quale le Istituzioni e i cittadini diranno con forza il proprio no alla criminalità. Dobbiamo essere tantissimi per lanciare un messaggio forte della città contro le mafie e la violenza. Il segnale deve essere univoco: uniti per la legalità. L'appuntamento è per sabato alle 15:30 in Piazzale della stazione del Lido a Ostia. Faremo una ‘passeggiata': cittadini e Istituzioni".

1.267 CONDIVISIONI
Oggi a Varese i funerali di Stato per Roberto Maroni
Oggi a Varese i funerali di Stato per Roberto Maroni
Roberto Fico (M5S):
Roberto Fico (M5S): "Non c'è stato alcun condono per Ischia"
590 di Peppe Pace
Studentesse si sentono male mentre tornano a casa a Trastevere, tassista le violenta: arrestato
Studentesse si sentono male mentre tornano a casa a Trastevere, tassista le violenta: arrestato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni