Sono video shock quelli che stanno circolando sui social in queste ore: a Tor Bella Monaca un poliziotto ha estratto la pistola d'ordinanza in mezzo alla strada dopo che un folto gruppo di residenti si è avvicinato durante un fermo. Le clip sono state riprese da due angolazioni differenti: in una si vede l'inseguimento messo in atto dalle forze dell'ordine, che per fermare la macchina dei fuggitivi la tampona. Nell'altra, si vede il momento in cui i sospettati vengono fatti scendere dalla vettura. Il video mostra i poliziotti aprire la portiera dell'auto, tirando il guidatore fuori dal mezzo. A quel punto si iniziano a sentire le urla delle persone che hanno assistito alla scena: un giovane vestito di bianco si avvicina e alza le mani come a dire di calmarsi. Tanti altri accorrono a vedere cosa sta succedendo e si trovano vicini alle volanti: a quel punto uno dei due agenti estrae la pistola d'ordinanza, intimando a tutti di allontanarsi. "Dei ragazzi hanno buttato la roba a un secchione, allora la polizia li ha scaraventati con la macchina addosso a qualcosa, hanno preso uno e mo so partiti tutti i pischelli", si sente dire nel video diffuso in rete.

Tor Bella Monaca, arrestati 2 ragazzi per resistenza e lesioni

I due ragazzi fermati hanno 17 e 24 anni: bloccati in via dell'Archeologia, sono stati arrestati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. A guidare la macchina, il più grande dei due: le forze dell'ordine sono andate a perquisire la casa della proprietaria della vettura, una donna di 54 anni originaria di Nuoro. Sotto l'abitazione era parcheggiato un furgone, le cui chiavi erano in possesso della figlia della 54enne: all'interno gli agenti hanno trovato 650 grammi di marijuana e una pistola Smith & Wesson calibro 38 special, che è risultata rubata. Entrambe sono state arrestate: le accuse sono di spaccio in concorso, mentre la ragazza è stata denunciata anche per ricettazione.