(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Due ragazzi poco più che maggiorenni in sella a una moto hanno forzato un posto di blocco dei carabinieri, investendo un militare. L'episodio, riportato dalla testata "FrosinoneToday", è avvenuto la scorsa sera a Ripi, piccolo paese in provincia di Frosinone. Stando a quanto ricostruito i due ragazzi si sarebbero prima fermati davanti all'alt dei militari: poi però sarebbero improvvisamente ripartiti a folle velocità, urtando con la moto un carabiniere. Il gesto dei due giovani poteva avere conseguenze serie: per fortuna il carabiniere investito, urtato dalla moto dei due giovani a un braccio, non ha riportato gravi conseguenze: è stato trasportato all'ospedale Spaziani di Frosinone dove i medici gli hanno diagnosticato la frattura di un polso.

Mentre il collega veniva portato in ospedale, gli altri carabinieri che erano impegnati con lui nel posto di blocco in via Succure Miseris si sono lanciati all'inseguimento dei due ragazzi. Nel giro di poco tempo i giovani centauri sono stati individuati e bloccati. Dagli accertamenti è emerso che il guidatore non era in possesso del patentino per guidare il mezzo, una moto di cilindrata 125 centimetri cubici. La due ruote era inoltre priva di assicurazione e di bollo. Per i due ragazzi è scattata una denuncia per guida senza patente e lesioni. I due dovranno inoltre pagare una pesante multa: settemila euro, il prezzo di un folle gesto che poteva costare caro al carabiniere e agli stessi giovani, che ne avrebbero dovuto sopportare il peso per il resto della vita.