La sindaca di Roma, Virginia Raggi
in foto: La sindaca di Roma, Virginia Raggi

Sono giornate di grande fermento nel XII Municipio Cinque Stelle che rischia di cadere, l'ultima polemica che sta spaccando il Movimento creando un diffuso malcontento è la decisione della sindaca Virginia Raggi di realizzare una discarica a Monte Carnevale, a due chilometri da Malagrotta. Ieri sera il consiglio straordinario in via Fabiola, dove Patrizia Di Luigi, presidente della Commissione speciale Malagrotta, ha lasciato il Movimento passando al Gruppo Misto, decisione che segue quella già presa dal consigliere ex pentastellato Massimiliano Quaresima. La data scottante è il 15 gennaio, quando chiuderà la discarica di Colleferro dove ogni giorno Ama conferisce circa mille tonnellate di materiali che provengono dalla lavorazione dei rifiuti.

Di Luigi: "Raggi torni indietro su Monte Carnevale"

"Non posso accettare la decisione unilaterale presa dalla sindaca, i cittadini di Roma e della Valle Galeria attendevano un cambiamento dopo aver vissuto per decenni accanto alle mostruosità impiantistiche di Malnome, Pantano di Grano e Malagrotta, che hanno devastato l'intero territorio e messo a rischio la propria salute" spiega Di Luigi, nata e cresciuta a due passi da Malagrotta. Ma avvisa di un possibile passo indietro: "Mi riservo in futuro di ritornare sulla mia scelta di abbandonare il Movimento qualora il Campidoglio si riallineasse al programma votato dai cittadini e alle sacrosante aspettative della Valle Galeria".

Raggi: "Sui rifiuti Roma farà la sua parte"

Nel frattempo la Regione Lazio ha cessato gli effetti dell'ordinanza dello scorso 27 novembre emanata dal governatore Nicola Zingaretti nei confronti di Roma Capitale che dava l'ultimatum a Raggi sull'individuazione di aree per lo smaltimento dei rifiuti, pena il Commissariamento. La sindaca è stata chiara: "C'e' un accordo tra Roma e Regione all'interno del piano dei rifiuti regionale che sta facendo l'iter nelle Commissioni e arriverà presto in Consiglio regionale. Nell'ambito di questo piano Roma Capitale farà la sua parte".

Colleferro festeggia la chiusura della discarica

Mercoledì 15 gennaio chiude definitivamente la discarica di Colle Fagiolara, attiva da vent'anni. Per l'occasione il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, ha lanciato un evento fissato per giovedì 16 gennaio alle ore 9 davanti ai cancelli dell'impianto. Una giornata che il primo cittadino ha definito "storica e attesissima per il territorio a cavallo tra le due province" e auspica la partecipazione dei cittadini. A partire dal 31 gennaio invece, dovranno essere attivate le operazioni per la manutenzione del Tmb di Rocca Cencia, come richiesto da Ama.