Treno in transito in una stazione della linea FL3 (Wikipedia).

Alcune linee ferroviarie del Lazio resteranno chiuse per un mese intero, precisamente per tutto agosto. È l'annuncio della Rete Ferroviaria Italia (Rfi), che con una nota ha dichiarato che le linee Roma-Cassino e Roma-Albano saranno sottoposte ad alcuni lavori per tutto il mese di agosto, con conseguenti disagi ai pendolari che dal prossimo 3 agosto fino all'1 settembre dovranno trovare delle soluzioni alternative agli spostamenti in treno. Un'altra linea interessata dalle modifiche sarà la FL4 Roma-Albano, ma in questo caso ci saranno dei lavori di potenziamento del tratto e di miglioramento dei cavi elettrici. La decisione di Rfi vede l'impiego di venti lavoratori e l'investimento di due milioni e mezzo di euro, sia per l'ampliamento che per la riqualificazione degli impianti ferroviari delle linee coinvolte, anche per consentire il passaggio dei nuovi treni merci "High Cube". Sono previste modifiche sia per quanto riguarda i binari che per i tunnel, che saranno ampliati per garantire la circolazione dei nuovi mezzi.

Tra i lavori dell'Rfi sarà coinvolta anche la Roma-Nettuno

Non solo la Roma-Cassino e la Roma-Albano, ma un'altra tratta che sarà sottoposta ad alcuni lavori è la Roma-Nettuno, con i viaggiatori che subiranno disagi anche per quanto riguarda i treni in transito tra Roma e Formia. Tra i principali tratti interessanti alle modifiche ci sarà l'intera riqualificazione di circa otto chilometri di binari tra Valmotone e Colleferro. Per questo motivo Rfi sta studiando un sistema di navette che possa permettere ai pendolari di spostarsi agevolmente dalla loro casa al posto di lavoro e viceversa, con delle linee sostitutive a disposizione dei viaggiatori. I bus collegheranno Albano, Cassino e Nettuno con le mete più gettonate, da Roma Termini ai Castelli Romani, in particolare Marino e Colleferro.