Da oggi, venerdì primo dicembre, sarà possibile presentare la domanda per accedere al Rei, Reddito di inclusione. Riguarderà le famiglie in difficoltà economica con minori, disabili, donne in gravidanza a quattro mesi dal parto e over 55 disoccupati. Al massimo si potranno ricevere 485 euro al mese per un totale massimo complessivo annuale di 5.824 euro.Potrà essere erogato per 18 mesi al massimo e rinnovato per non più di un anno e solo dopo sei mesi dalla fine della prima erogazione.

Per accedere al Rei bisogna avere un reddito Isee non superiore a 6mila euro e un Isre (indicatore reddituale dell'Isee) a fini ReI non superiore a 3mila euro. Possono presentare domanda i cittadini dell’Ue o gli extracomunitari con permesso di lungo soggiorno residenti in Italia in via continuativa da almeno due anni. Qua un approfondimento realizzato da Fanpage.it sul Rei.

Come presentare la domanda per il reddito di inclusione a Roma.

Ecco come presentare la domanda per il Rei a Roma. Non c'è scadenza dei termini di presentazione e la richiesta può essere presentata da un componente del nucleo familiare al comune attraverso un modulo predisposto dall'Inps e scaricabile qua.

I residenti del Comune di Roma possono presentare domanda al Municipio di appartenenza il martedì mattina dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e giovedì pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 16.30

“Vogliamo mettere a sistema questo strumento con le numerose azioni che stiamo producendo per il contrasto alla povertà e il sostegno all'inclusione sociale. Per rafforzare e migliorare il sistema di welfare occorre, infatti, una forte sinergia tra tutti i livelli istituzionali. Nelle prossime settimane, grazie al Pon Inclusione, sarà rafforzata sul territorio la presenza degli assistenti sociali dedicati a questo servizio”, spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre.

Consultare il sito del Comune di Roma per gli orari e gli indirizzi dei singoli municipi.