Alice Pizza a Cinecittà (Immagine Google Maps)
in foto: Alice Pizza a Cinecittà (Immagine Google Maps)

Rapina da Alice Pizza nella notte a Cinecittà, dove due ladri hanno fatto irruzione all'interno dell'esercizio, minacciando il pizzaiolo con una pistola e fuggendo con l'incasso di una settimana. I fatti risalgono a ieri, domenica 12 gennaio e sono accaduti nel quadrante sud della Capitale. Ad essere preso di mira dai malviventi un franchising della famosa catena di pizza a taglio a pochi passi dalla stazione della metro Subaugusta, ideata dall’imprenditore romano Domenico Giovannini. Momenti di paura per i dipendenti della pizzeria, fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sono in corso le indagini da parte della Polizia di Stato per risalire ai responsabili.

Rapina da Alice Pizza a Cinecittà

Secondo le informazioni apprese erano circa le 22.30 quando due persone con il volto coperto da una bandana sono entrate all'interno del locale in via Tito Labieno 2, in orario di chiusura. I rapinatori hanno minacciato il pizzaiolo, puntandogli contro una pistola e chiedendogli di consegnargli immediatamente i soldi presenti all'interno della cassaforte. Così si sono impossessati del bottino e sono scappati portandosi via l'incasso di un'intera settimana di lavoro. Subito dopo la fuga, il pizzaiolo sotto choc ha dato l'allarme, chiedendo l'intervento della Polizia di Stato.

I rapinatori hanno l'accento romano

Sul caso indaga il Commissariato Tuscolano, che ha svolto gli accertamenti necessari e sta cercando di risalire ai responsabili del colpo. I poliziotti hanno verificato se ci siano telecamere di video sorveglianza nella zona circostante alla pizzeria, che possano aver immortalato l'ingresso o la fuga dei rapinatori. Pare si tratti di due italiani, dall'accento romano. Fortunatamente non ci sono feriti.